Orrore a Napoli, sventrato con un coltello dal cognato: è gravissimo

Napoli È una scena da film horror quella che si è presentata agli occhi dei medici dell’Ospedale San Paolo. Presso il pronto soccorso è arrivato un uomo ricoperto di sangue, trasportato in auto da una donna. Si tratta di un individuo di 29 anni con l’addome sventrato.

Responsabile del gesto sarebbe suo cognato, il quale durante una lite familiare avrebbe preso un coltello e ferito in maniera gravissima il ragazzo. Quest’ultimo è stato immediatamente portato in sala operatoria per essere sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico, che potrebbe rivelarsi anche molto lungo.

Le sue condizioni sono apparse subito critiche. I medici sono chiamati a compiere un miracolo per salvargli la vita. Potrebbero risultare compromessi, infatti, gli organi interni.

Potrebbe anche interessarti