Disagi nelle scuole di Napoli: invase da ratti e rifiuti, mancano perfino i banchi

Regione Campania, 800 milioni di Euro per le scuoleA Napoli la scuola è iniziata per tutti, o meglio, quasi tutti dato che alcune di essere presentano disagi non di poco conto tali da dover obbligatoriamente posticipare l’apertura degli istituti.

Alla Madonna Assunta di via Pozzuoli, ad esempio, mancano 100 banchi e 100 sedie. “Nonostante una nostra richiesta urgente – dichiara la dirigente Rosa Cassese a LaRepubblica  inoltrata anche al sindaco sia a giugno che ad agosto, tutt’oggi non ci sono abbastanza posti per i nostri iscritti”. Cassese è dovuta dunque corre ai ripari con una rotazione straordinaria di classi e con l’apertura dell’istituto il sabato.

Addirittura l’apertura del plesso del Lotto O della “Marino-Santa Rosa” di Ponticelli è slittata a oggi per una perdita d’acqua.

Ma i disagi non finiscono qui. Le mamme denunciano cumuli di rifiuti e ben cinque cassonetti maleodoranti sotto le aule dell’asilo. Poi ci sono i disagi dell’istituto Imbriani, invaso dai ratti.

In altri istituti giardinieri e lsu intervengono nei cortili di più scuole per tagliare l’erba troppo alta, in alcuni casi non curata da anni e per riacquistare decenza ci vorranno settimane.

A Castellammare di Stabia nei giorni scorsi i residenti di via Silio Italico si erano lamentati per i rifiuti abbandonati proprio sotto l’istituto Plinio Seniore. Qui il Comune era intervenuto con immediatezza ma nemmeno 24 ore dopo la situazione era ritornata come prima: cibo per cani abbandonato a terra e moto parcheggiate proprio davanti l’ingresso della scuola.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più