Si masturba su un treno fantasticando su una passeggera. Capotreno evita tragedia

trenitaliaUn ragazzo di 26 anni molesta una giovane ragazza su un treno e si masturba. È accaduto poche ore fa sul treno regionale proveniente da Roma e destinato a Napoli.

Il ragazzo ha origine romene ed era già conosciuto alle forze dell’ordine. I controlli però su questi vecchi e lenti treni regionali sono molto ridotti, quindi il 26enne è riuscito ad agire indisturbato. Complice anche l’assenza di altri passeggeri della stessa carrozza.

La vittima, una ragazza appena maggiorenne ha sentito prima gli occhi del suo compagno di carrozza sul proprio corpo, per poi vederlo infilarsi una mano tra i pantaloni per toccarsi. Lei rabbrividita dalla scena ha cercato di incamminarsi verso un’altra carrozza del treno regionale. Non è stato possibile perché il molestatore ha prontamente bloccato la ragazza per palpeggiarla. Dopo le molestie precedenti è quindi passato all’azione. Non è la prima volta che sentiamo parlare di atti del genere.

Non è stato facile liberarsi dell’uomo. Non c’erano molte persone sul treno. Lei ha però avuto la forza di divincolarsi dalle grinfie dell’aggressore, riuscire a farsi spazio tra la sue braccia e gridare aiuto.
Fortunatamente è riuscita ad ottenere l’aiuto del capotreno che ha prontamente chiamato la polizia ferroviaria. In questo modo appena il treno è giunto alla destinazione di Napoli, le forze dell’ordine hanno portato l’aggressore direttamente in carcere.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più