Dalla Nigeria al Vomero per pulire le strada dai rifiuti. La umile storia di James

ragazzo nigeriano pulisce strade Vomero
Foto di Stefano Colasurdo

La città di Napoli è piena di ambulanti, venditori abusivi di calzini o accendini e chi più ne ha più ne metta, che tormentano tutti i passanti per qualche spicciolo. In molti casi sono soldi spesi per pagarsi una dose di droga.
James invece con grande umiltà e grande rispetto verso la città che lo ha ospitato, cerca di ritagliarsi uno spazio pulendo le strade del Vomero.

Non disturba nessuno, si presenta armato di scopa e paletta ed allestisce alcuni punti cruciali, lungo il quartiere Vomero, con dei banchetti di raccolta della spazzatura. A questi banchetti poi vi unisce un cartello ove richiede, per chi volesse ovviamente, rendergli un piccolo contributo.

Vomero
Foto di Stefano Colasurdo

James viene dalla Nigeria ed è un esempio di umiltà verso tutti i cittadini. Vive da 7 anni in Italia e non ha alcuna intenzione di elemosinare, vuole solo rendersi utile alla società. “Non trovo nessun altro lavoro, nel frattempo  mi dedico a questo servizio per la società”.
Queste sono le parole di James che non ama i riflettori e che agisce soltanto nel bene per la comunità, cercando ovviamente di avere un piccolo ritorno economico che possa aiutarlo nell’attesa di un lavoro vero.

In un quartiere che sta vivendo un momento difficile a causa delle baby gang, James è un elemento da cui ripartire.

Una storia, quella di James, che dovrebbe far riflettere tante persone. Tutti i giorni apprendiamo alla TV ed alla radio di rapine, di furti o addirittura di omicidi per pochi spiccioli. Questo ragazzo invece è la prova che con l’umiltà ed anche con un po’ di ingegno si possa fare del bene alla propria città guadagnandosi da vivere.

I passanti infatti apprezzano molto l’idea di James. Molti infatti si fermano non solo per elargire qualche moneta, ma per ringraziarlo dello splendido operato e chiacchierare un po’ con lui allietandogli la giornata.

Potrebbe anche interessarti