Polemica concorso Polizia Locale: prove fisiche durissime, come un “supereroe”

concorso polizia locale

Polemica sul concorso indetto per diventare agente di polizia municipale a tempo determinato presso Palazzo San Giacomo,96 i posti. I requisiti previsti dal bando sarebbero al di là di ogni aspettativa. Idoneità fisica ok, campo visivo al di sopra della norma ok, ma, quello che stupisce è altro.

Per verificare se il candidato o la candidata siano in possesso di tutti i requisiti di efficienza fisica, le prove da superare sono alquanto dure. Si parla per gli uomini dello svolgimento di una corsa di 800 metri piani da compiersi massimo in 4 minuti, di un salto in alto di una altezza di 105 centimetri da superarsi in un massimo di tre tentativi, e, di  5 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi massimo in 2 minuti.

LEGGI ANCHE
Trasporto pubblico: agevolazioni per pensionati, invalidi e disoccupati. Le info

Le donne invece dovranno svolgere una corsa di 800 metri piani da compiersi massimo in 5 minuti, un salto in alto di una altezza di 90 centimetri da superarsi in un massimo di tre tentativi e, 2 sollevamenti alla sbarra continuativi da compiersi massimo in 2 minuti.

Polizia MunicipalePraticamente per superare questi esami fisici bisogna essere forse non proprio un “supereroe”, ma sicuramente ben allenati. Da qui quindi le numerose polemiche sul concorso anche e soprattutto perché il mancato superamento anche solo di una delle tre attività sopra riportate, comporterà la non ammissione del candidato al prosieguo del procedimento selettivo.

Bufera ingigantita ancora di più se si pensa al fatto che non tutti, anche godendo di ottima salute, siamo in grado di soddisfare tutti questi requisiti.

LEGGI ANCHE
Legambiente. Le 13 spiagge più belle d'Italia 2016: una si trova in Campania

Potrebbe anche interessarti