Non si ferma all’alt: pregiudicato scappa e colpisce i carabinieri

carabinieri San Giovanni a Teduccio

Napoli– Un uomo di 37 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine, non si è fermato all’alt dei carabinieri nei pressi di San Giovanni a Teduccio e si è dato alla fuga. Nella sua corsa folle ha urtato due dei carabinieri colpendo la portiera dell’autovettura.

Il fatto è accaduto poche ore fa. Si tratta dell’ennesimo caso di intemperanza da parte di un cittadino nei confronti dell’alt dei carabinieri della sezione di Poggioreale. Nei mesi scorsi sono state raccolte diverse testimonianze sull’argomento. Come nel caso di Torre del Greco, dove il conducente dello scooter ha investito un 18enne nell’intento di scappare.

Per mettere in pratica la fuga però il pregiudicato ha dovuto urtare la portiera della vettura. Con questo colpo è riuscito a ferire caviglia e gomito del carabiniere che si trovava in prossimità del lato guidatore. L’uomo in fuga ha poi dovuto colpire di sfuggita anche il secondo carabiniere per avere la strada libera e proseguire la sua folle corsa fino a casa.

Le forze dell’ordine però, grazie al numero di targa del motociclo, hanno subito rintracciato l’abitazione del 37enne. Egli è stato trovato a pochi metri da casa sua. Il pregiudicato è stato arrestato per direttissima con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Dovrà presentarsi obbligatoriamente alla polizia giudiziaria 2 volte al giorno per 3 giorni alla settimana.

Ennesimo atto, quello di San Giovanni a Teduccio, di fuga dalle forze dell’ordine. Una scena che sempre più spesso si sta ripetendo e che speriamo possa avere una fine perché questi eventi oltre ad essere conformati come un oltraggio a resistenza a pubblico ufficiale, mettono a repentaglio la vita di passanti innocenti.

Potrebbe anche interessarti