Guida Espresso 2020: tra i premiati della cucina italiana anche la Campania

Foto Facebook-Don Alfonso 1890

Ieri, a Firenze, è stata presentata la Guida Espresso 2020, dal titolo I ristoranti e i vini d’Italia 2020: un elenco dei migliori ristoranti italiani e tra questi figura anche la Campania. Il premio speciale La Cantina dell’anno è vinto dai fratelli Esposito per il loro lavoro alla Taverna Estia di Brusciano.

Mentre secondo gli ispettori è Valentino Tufari, della pizzeria Tre vogie a Battipaglia, ad essere il pizzaiolo emergente per il 2020. Ad aggiudicarsi, invece, il premio per il Piatto dell’anno è l’Osteria Francescana, con le ricette di A. Cannavacciuolo.

Il punteggio massimo assegnato dalla Guida Espresso 2020 è cinque cappelli e ad aggiudicarseli sono stati, quest’anno, ristoranti collocati tra il Nord e il Centro Italia. Ma la Campania non è da meno. Di seguito, la lista dei migliori ristoranti campani secondo la guida:

Il cappello d’oro è  vinto da Don Alfonso 1890.

Ad aggiudicarsi, invece, i 4 cappelli sono: Danì Maison, Krèsios,Taverna Estia.

3 cappelli, altresì, per Grand Hotel Excelsior Vittoria, Terrazza Bosquet, Il faro di Capo d’Orso, Piazzetta Milù, Quattro Passi, Taverna del Capitano, Torre del Saracino.

Ed ancora, 2 cappelli vinti da L’Albergo della Regina Isabella – Indaco, Casa del Nonno13, HotelCalaMoresca – Caracol, HotelCapriPalace-L’Olivo, Hotel Quisisana, Mammà, Hotel Monastero Santa Rosa – Il Refettorio, Hotel Villa Cimbrone, Josè Restaurant – Tenuta Villa Guerra, La caravella, Oasis Sapori Antichi, Osteria Arbustico.

E, infine, 1 cappello per Giardino Eden, Hotel Il Monastero, La Cucina del Monastero, Hotel Miramare e Castello, La Lampara, Hotel Terme Manzi – Il mosaico, Zì Nannina a Mare, Umberto a Mare,Hotel Aquapetra Resort – La locanda del borgo, Canonico, Caruso, Il Buco, L’antica Trattoria, La Lanterna, Relais Blu, Grand Hotel Angiolieri – L’Accanto, La Tradizione, Villa Chiara Orto & Cucina, La Locanda del Testardo, Da Tonino, Hotel Punta Tragara – Le Monzù, Hotel Palazzo Avino – Rossellinis, Sensi, Brezza Marina, Hotel Savoy Beach – Tre Olivi, Le Trabe – Tenuta.

La lista dei vicitori continua, ad aggiudicarsi 1 cappello sono: Capodifiume, Al Convento, Casa Rispoli, Cieddì, Don Geppi, Habituè, Roji, Taverna Vesuviana, Hotel Il San Pietro – Zass, Hotel Le Agavi – La Serra, Hotel Le Sirenuse – La Sponda, Hotel Lloyd’s Baia – Re Mauriì, Hotel Parker’s – George Restaurant, Hotel Romeo – Il Comandante, Palazzo Petrucci, Terrazza Calabritto, Veritas, Il foto dei Baroni, Il Vecchio Mulino 1834, Locanda Radici, Locanda Severino, Maeba, Megaron, President, Sud, Tenuta Nannina
Triglia, Vairo del Volturno.

Ancora una volta, La Campania risulta una delle eccellenze nel campo gastronomico.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più