Concorso Regione: clamorosi ritardi nella correzione nonostante la lettura ottica

Concorso Regione

Napoli– Le correzioni della prova preselettiva per il Concorso della Regione sono in clamoroso ritardo sulla tabella di marcia. A nulla stanno servendo le tecnologie della lettura ottica delle prove.

Il ritardo nelle correzioni della prima parte del Concorso Regione posticiperà di fatto tutto l’iter. Questo non doveva accadere perché la lettura ottica avrebbe dovuto velocizzare i tempi, non rallentarli.

In questo modo i pretendenti del Concorso Regione sono diventati impazienti. Soprattutto perché non c’è stato nessun chiarimento sulle cause di questo ritardo. Chi ha preso parte alla prova ha il diritto di conoscerne l’esito pereventualmente studiare per andare avanti.

D’altro canto invece anche chi non supererà la prova dovrà avere il diritto di conoscerne i risultati per poter spendere le proprie energie per la ricerca di altri lavori.

Queste le parole del Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli che è intervenuto sulla questione:“Sono fogli a lettura ottica, la correzione dovrebbe essere celere. Se ci vuole tanto tempo per correggere meccanicamente, quanto ne servirà per le prove successive? Al momento il Formez non ha dato prova di capacità gestionale.

“In seguito alla conclusione della sessione dedicata ai test preselettivi del corso-concorso indetto della Regione Campania i candidati sono legittimante in attesa dei risultati. Nonostante la sessione si sia conclusa da diverse settimane le graduatorie non sono ancora state rese note dal Formez. In particolare non è stata chiarita la ragione per cui l’inizio della correzione, prevista per i primi di ottobre, è iniziata solo il 17 del mese, con circa due settimane di ritardo.

“Mi è stato risposto che la sessione di preselezione, secondo il programma, è compresa tra i mesi di giugno e novembre dell’anno in corso e che le graduatorie saranno pubblicate a breve.
Secondo quanto contenuto nella risposta, la Direzione generale ha già compulsato il Formez, chiedendo di fornire un riepilogo delle tempistiche, in relazione alle future prove e resta ancora in attesa di un riscontro.

“E’ stato aggiunto poi che il Formez sta incontrando difficoltà nella costituzione delle commissioni. Essendo sottoposto al controllo della Corte dei Conti. Ovviamente so bene che la Giunta ha le nostre medesime pretese. Ma ci appare stupefacente in negativo che non sia ancora avvenuta la correzione, trattandosi di fogli a lettura ottica.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più