20mila euro di multa per agenzia di scommesse: aveva accettato la bolletta di un 16enne

Napoli– Durante la giornata di ieri è stato sanzionato un 25enne gestore di un’agenzia di scommesse nei pressi di piazza Mercato, per aver accettato la puntata su una partita di calcio, da parte di un minorenne.

La multa di ieri è un segnale che i controlli sulle agenzie di scommesse sono sempre più ferrei. Il gestore è stato multato per un totale di 20 mila euro. Una cifra importante per una piccola agenzia.

Una sanzione che però va ad aggiungersi ad altre, avvenute sempre a Napoli, nell’ultimo anno. Era successo infatti ad Ischia a novembre; a Chiaia nel mese di marzo dello scorso anno e ancora ad Ischia nello scorso ottobre.

Insomma una vera e propria stangata per il gestore che ha permesso ad un di giocare la cosiddetta bolletta.

Purtroppo questo è un fenomeno molto grave. Nel 2016 erano circa un ragazzino ogni 2 a scommettere, sia nelle agenzie, ma anche tramite siti online utilizzando i profili dei genitori o dei fratelli maggiori.

Un fenomeno che può essere debellato sicuramente con un maggiore controllo. Cosa che effettivamente sta accadendo e che bisogna continuare a fare.

Ma bisogna anche cambiare la nostra cultura. Troppe sono le pubblicità che invitano a giocare ed a scommettere i propri soldi. Tanto che lo scorso anno Luigi Di Maio iniziò una campagna a tal proposito.

Potrebbe anche interessarti