“Multe morali” a Soccavo, i cittadini ammoniscono l’inciviltà degli automobilisti

multe morali

I cittadini, del quartiere di Soccavo (NA), ammoniscono l’inciviltà degli automobilisti con delle “multe morali”. Le innovative sanzioni, che stanno facendo parlare di sè, sono indirizzate a tutti quelli che continuano, scorrettamente, a parcheggiare la propria autovettura in modo improprio. Questi ultimi, infatti, provocano disagi ai cittadini. E non solo, gli sconsiderati automobilisti si prestano ad essere anche un pericolo per pedoni e disabili.

L’iniziativa “multe morali” ha preso il via grazie al gruppo Facebook dei cittadini di Soccavo: “Quelli di Via Epomeo”. Ma, all’innovativa pensata partecipa anche la tipografia “Real Print”, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli. Un invito rivoluzionario al rispetto delle regole e alla civiltà. Altresì, il Consigliere Regionale della Campania del Sole che Ride, Francesco Emilio Borrelli, appoggia appieno l’iniziativa: “le persone civili sono stanche e cominciano a reagire”.

“La multa morale è un ammonimento per tutti quegli automobilisti che sostano in doppia fila, sulle strisce e sulle discese pedonali, sul marciapiede o in un’area dedicata alle persone invalide. È un’iniziativa lodevole – ha continuato  Borrelli – che mette gli incivili di fronte alla loro coscienza. Credo che cose come queste diano senso e speranza alle nostre battaglie contro l’inciviltà e l’illegalità, per questo esporteremo con Gianni Simioli della Radiazza questa iniziativa in ogni comune della Campania”, ha concluso entusiasta il Consigliere Regionale.

Un gesto che smentisce una ricerca del 2017 del Censis che vedeva la città di Napoli come “un territorio dove il senso civico e la cultura della legalità risultano particolarmente deficitari”.

Potrebbe anche interessarti