Defibrillatori in tutte le scuole della Città Metropolitana di Napoli

DefibrillatoriNapoli Due defibrillatori sono stati consegnati a due scuole elementari. Le Ugo Palermo e Villa Adele hanno vinto il progetto di lettura “leggendo-crescendo”.

Una vittoria importante dunque quella delle due scuole, che oltre ad avere un servizio di assistenza migliore, ricevono un messaggio di speranza e sostegno in un mondo scolastico che quest’anno sta affrontando varie problematiche.

La sicurezza nelle scuole è un tema infatti molto delicato. Quest’anno tanto si è parlato, e tanti progetti sono stati attuati in merito al tema della dispersione scolastica. Ma non solo, ci sono problemi oggettivi all’interno delle strutture scolastiche.

Tra gli ultimi, le tre scuole di Marano che rimarranno senza riscaldamenti per chissà quanto tempo. La colpa è del Comune che non ha pagato le bollette del gas. 

Queste le parole del Sindaco Luigi de Magistris: “Questo è uno dei tanti percorsi, perché anche come sindaco della città metropolitana abbiamo messo un finanziamento importante per tutti e 92 i comuni della città, per l’acquisto di defibrillatori.

“Un messaggio forte di civiltà, di sicurezza e di diritto alla salute. Avere più defibrillatori in diversi punti della città significa salvare vite umane. Farlo a partire dalla scuola penso che sia un messaggio importante anche dal punto di vista pedagogico.”

Potrebbe anche interessarti