Addio a Ugo Esposito: tra i più antichi artigiani di San Gregorio Armeno

Ugo EspositoNapoli – Questa mattina si sono svolti i funerali di Ugo Esposito, l’artigiano che ha dedicato una vita intera all’arte presepiale di San Gregorio Armeno. È morto all’età di 77 anni, due giorni fa.

Il presepe, così come l’albero, sono i simboli più importanti del Natale. Il primo in particolare, che rappresenta la natività, è un’arte in cui i Napoletani primeggiano. Non a caso parte del flusso turistico della nostra città è dovuto proprio a San Gregorio Armeno. Da tutto il mondo vengono ad ammirare il nostro artigianato.

Tra i più noti c’era anche lui, Ugo Esposito, che al presepe ci ha dedicato una vita intera, così come tanti altri suoi colleghi. San Gregorio Armeno è stata la sua vetrina per tutta la vita, ma l’artista non è stato solo questo.

Egli ha infatti preso parte anche del Capan insieme a Pinfildi, Giuseppe Ercolano, Alfredo Molli, Giovanni Sinno. Il Capan ha partecipato “L’ultima scena”, mostra del presepe artistico napoletano al Castel dell’Ovo.

Era tra gli artigiani più amati, inoltre, non solo per la bravura, ma anche e soprattutto per la passione che immetteva e trasmetteva. Chiunque si recasse da lui infatti era invitato ad una piacevole chiacchierata, con tanto di caffè offerto. Insomma una perdita importante per tutto il mondo dell’artigianato.

Potrebbe anche interessarti