Campania regina del turismo: con 6 milioni di visitatori è la meta preferita del Sud

Regione CampaniaLa Regione Campania è la meta del mezzogiorno preferita dai turisti. La Borsa Internazionale del Turismo di Milano ha accertato l’incremento del flusso turistico del 10% con oltre 6 milioni di turisti.

Una bella vittoria quella della Campania che si conferma sempre più una delle mete più ambite dagli stranieri. A certificarlo sono la BIT ed il rapporto di Federcultura.

I dati forniti dalla Borsa contano un flusso turistico di circa 6 milioni di arrivi e 21,6 milioni di presenze. Un dato che garantisce a Napoli, Benevento, Salerno, Caserta ed Avellino di detenere il primato del Sud Italia.

Inoltre, la Regione Campania è la prima Regione d’Italia per investimenti (177 milioni annui nel 2018) e per crescita di presenze nei nostri Musei (+37%).

Questo sta a significare quanto la Regione si stia impegnando e quanta voglia abbia nel far conoscere i propri patrimoni.

Anche l’aumento esponenziale dei nostri musei è un dato molto significativo. Le persone diventano sempre più assetate di cultura e la Campania ne è estremamente ricca. Complici di questo dato, sono anche le domeniche gratuite che ogni mese fanno aprire le porte dei musei a tutti.

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, è quindi molto soddisfatto da quanto di buono sta facendo durante il proprio mandato, e ci ha tenuto a scriverne due parole in un post su facebook. Queste le sue parole: “Buone notizie dalla BIT – BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO di Milano: il XXIII rapporto Iriss-Cnr conferma la crescita per la Campania. Con circa 6 milioni di arrivi e 21,6 milioni di presenze siamo la prima regione del Mezzogiorno per flussi turistici e quella con incrementi più importanti (+10%), come già certificato dal rapporto Federculture.

“Siamo la prima Regione d’Italia per investimenti (177 milioni annui nel 2018) e per crescita di presenze nei nostri Musei (+37%).
Vogliamo continuare su questa strada nell’opera di valorizzazione del nostro straordinario patrimonio artistico, a sostegno degli operatori turistici e delle istituzioni culturali, per promuovere la nostra bellissima regione.”

Potrebbe anche interessarti