Molestie sessuali, l’Accademia: “Perdiamo un docente che ha dato molto agli allievi”

Accademia delle Belle Arti molestie
Accademia delle Belle Arti

Napoli È di questa mattina la notizia delle dimissioni del docente dell’Accademia di Belle Arti accusato di molestie sessuali nei confronti di alcune studentesse e di una professoressa. Un atto irrevocabile, preso per la “volontà di preservare la serenità degli allievi e dell’ambiente in cui studiano”.

Sulla faccenda si è espressa la stessa Accademia, attraverso una dichiarazione del Presidente Giulio Baffi, a nome anche del Direttore Giuseppe Gaeta e della Consulta degli studenti. Un’uscita che farà molto discutere poiché se da un lato esiste la presunzione d’innocenza, dall’altro si tratta di accuse di eccezionale gravità. Probabilmente sarebbe stato meglio commentare le dimissioni in maniera più asciutta e neutra, per non urtare la sensibilità delle presunte vittime.

LEGGI ANCHE
Violenza sessuale nel Napoletano: 12enne stuprata dal branco

“Parlo anche a nome del Direttore Giuseppe Gaeta e della Consulta degli studenti, sono profondamente addolorato per tutto quanto accaduto, l’Accademia perde un docente di grande esperienza e grande bravura che ha saputo dare molto ai suoi allievi e a questo luogo.

“Il nostro primo pensiero sono sempre gli studenti e la loro serenità, oggi il Direttore Gaeta sarà infatti impegnato a sostenere circa 200 esami, ciò mi conforta nel notare come rapidamente riprenda la normale attività dell’Accademia senza che essa venga intralciata.

“Già da domani studieremo di concerto con la Consulta degli studenti nuove iniziative che possano tutelare e sostenere gli allievi per qualsiasi necessità”.

Potrebbe anche interessarti