Ischitana grida “vergogna” a bus di veneti. Dalla Chiesa: “Non andate a Ischia”

In questi giorni non si fa altro che parlare di Coronavirus. Questo perché oltre al contagio ed alla malattia in se e per se, porta diverse conseguenze. Tra queste una donna di Ischia che avrebbe gridato vergogna ad un bus di Veneti e Lombardi con la successiva risposta di Rita Dalla Chiesa.

Il motivo di questo gesto era che l’ischitana pensava che queste persone provenienti dal nord potessero infettare l’isola di Ischia. Rita Dalla Chiesa si è quindi molto risentita di questo gesto ed ha invitato tutti i suoi followers a non trascorrere le vacanze estive ad Ischia.

Queste le sue parole su twitter: “Ma la signora di Ischia???? Amici del Nord ci sono tanti di quei posti belli in Italia che possiamo vivere anche se non andiamo a Ischia. Ricordiamocelo soprattutto per le vacanze estive… Anche se non è giusto che per colpa di una fuori di testa paghino anche gli altri“.

LEGGI ANCHE
Coronavirus in Campania, i casi salgono a 180. De Luca: "Necessarie le misure restrittive del governo"

Questa affermazione della nota conduttrice pare che stai avendo l’effetto sperato dalla stessa Dalla Chiesa. Molte infatti sono le telefonate per disdire le prenotazioni sull’isola.

Questo quindi si va ad aggiungere al danno già creato del Coronavirus su turisti stranieri, che hanno annullato le prenotazioni alberghiere fino a maggio. Di questo passo potrebbe esserci un serio crollo del settore.

Potrebbe anche interessarti