Coronavirus: diminuite le donazioni di sangue. De Luca: “Centri trasfusionali sicuri”

Il governatore della Regione Campania ha lanciato un appello sul suo profilo facebook riguardante le donazioni di sangue. Con l’allarme del Coronavirus infatti sono notevolmente diminuite.

Le donazioni di sangue sono fondamentali per il lavoro ospedaliero, soprattutto in un periodo come questo. In quarantena però la gente non se la sente di uscire di casa e quindi neanche di recarsi all’ospedale se non per salute personale.

Il presidente della Campania Vincenzo De Luca ha quindi fatto appello a tutti i donatori di proseguire ciò che hanno sempre fatto. Ci ha tenuto a sottolineare che i centri trasfusionali sono in completa sicurezza.

Questo l’appello di Vincenzo De Luca sulla propria pagina facebook: “L’emergenza Coronavirus ha determinato un crollo delle donazioni di sangue.
Faccio un appello a tutti i donatori perché riprendano la loro preziosa azione. Non c’è alcun rischio: i centri trasfusionali sono completamente in sicurezza.
Attrezzeremo anche delle strutture mobili per far sentire tutti più sicuri.”

Ha poco dopo lanciato anche un secondo appello: “In questi giorni associazioni, imprese e cittadini, in relazione allo stato di emergenza epidemiologica da Covid-19, hanno già manifestato l’intenzione di effettuare donazioni in danaro per sostenere gli acquisti di apparecchiature e dispositivi medicali utili al potenziamento delle strutture sanitarie regionali per fronteggiare lo stato di crisi.
A tal fine si comunica che chiunque volesse contribuire alla raccolta fondi potrà utilizzare il conto intestato alla Regione Campania IBAN IT38V0306903496100000046030 avendo l’accortezza di indicare la causale “COVID-19 DONAZIONE”.”

Potrebbe anche interessarti