Coronavirus, il farmaco usato a Napoli funziona: migliorano i due pazienti

Farmaco Coronavirus: novità da Napoli per quanto riguarda l’impiego di un farmaco per il trattamento dell’artrite reumatoide sui pazienti affetti da Coronavirus e in condizioni critiche. Si tratta del Tocilizumab, un farmaco biologico utilizzato fino ad ora su pazienti affetti da artrite reumatoide ma che, grazie alla ricerca e alla sperimentazione tra Pascale, Cotugno e una squadra di medici cinesi, è stato somministrato a due pazienti del Cotugno colpiti da polmonite aggressiva da Covid-19.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

La somministrazione è avvenuta nella giornata di sabato scorso ed è stata una procedura avviata per la prima volta in Italia. A proposito di ciò, quindi, l’oncologo del Pascale, nonché direttore dell’Unità Melanoma e Immunoterpaia del polo oncologico, Paolo Ascierto richiede subito un protocollo nazionale per estendere l’utilizzo del Tocilizumab su tutto il territorio e su tutti i pazienti affetti da Coronavirus e in condizioni critiche. A quanto pare, infatti, il farmaco ha dimostrato di essere efficace contro la polmonite da Covid-19.

Le parole del dottore: “Sono stati trattati i primi due pazienti in Italia, in 24 ore la terapia ha evidenziato ottimi risultati e domani sarà estubato uno dei due pazienti perché le sue condizioni sono migliorate. Ieri, iniziato il trattamento ad altre due persone ed oggi ne tratteremo altre due”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più