Coronavirus, l’urlo di de Magistris: “Governo fai presto! Mancano letti e mascherine”

luigi de magistris tangenzialeAnche Luigi de Magistris lancia l’allarme. Il sindaco della terza città più popolosa d’Italia sottolinea la mancanza di mascherine disponibili per il personale sanitario, estremamente esposto così al contagio, e la scarsezza di posti letto per assicurare le giuste cure non solo ai positivi al coronavirus, ma anche a coloro che, vista la situazione, non potrebbero essere ricoverati in caso di necessità.

“Governo fai presto: mancano mascherine per chi è in prima linea. Pochi posti letto per salvare vite umane. Sostegno economico vero a cittadini, lavoratori e attività produttive. Misure serie per gli enti locali che crollano. Normative nazionali uguali per tutti, no diversità tra regioni “.

Se il sistema sanitario settentrionale è quasi al collasso, tanto che sono iniziati i primi trasferimenti di pazienti verso le altre regioni, non osiamo pensare a cosa succederebbe al Sud in una simile eventualità. Vincenzo De Luca lo sa bene, e dunque ha previsto misure più restrittive rispetto a quelle previste dal Governo. Ricordiamo che Napoli e provincia è una delle zone più densamente popolate d’Europa.

Il presidente della Regione Campania, in queste ore, ha messo in quarantena la città di Ariano Irpino, dove sono saliti in modo incontrollato i contagi, pare, a causa di una festa con oltre duecento persone.

Potrebbe anche interessarti