Coronavirus. Abilitati 300 neo laureati in medicina: “Siamo professionisti”

studio medico gratuito centro storico di napoliNapoli– L’emergenza legata al Coronavirus ha fatto sì che venissero cancellati gli esami di stato per circa 300 laureati. Questi nuovi medici quindi saranno abilitati soltanto con la laurea e 3 mesi di tirocinio.

Gli esami di stato erano in programma dal 28 febbraio e poi posticipati a causa del Coronavirus. Due giorni fa è arrivata la decisione ufficiale di cancellarli e quindi questi neo medici potranno ugualmente abilitare e dare così una mano agli ospedali ed ai cittadini.

La sanità è stata troppo spesso oggetto di critiche a causa dei fondi sottratti dallo stato. Questa però può essere la svolta per ridare nuova linfa vitale a tutto il settore.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Comunque sia questi nuovi medici potranno apportare un contributo davvero importante, soprattutto perché in questi giorni c’è un boom di medici ed infermieri che si stanno dando per malati.

Queste le parole di uno dei giovani laureati, Andrea Uriel De Siena, riportate da Repubblica: “Si accelera il nostro ingresso nel mondo del lavoro per un evento traumatico. Da subito siamo professionisti dai quali si attendono risposte certe.

“C’è una carica emotiva fortissima, siamo caricati di responsabilità immense in un momento storico unico. Mettiamo al servizio del pubblico le nostre competenze.”

“Bisogna almeno attendere l’iscrizione all’Ordine dei Medici. Ma il decreto che “promuove” medici senza l’abilitazione ha dimenticato di stanziare i soldi per le borse indispensabili per conseguire le specializzazioni”.

Potrebbe anche interessarti