Coronavirus. Airbnb solidale: appartamenti gratuiti a medici ed infermieri

L’emergenza del Coronavirus ha portato in Italia grosse problematiche ma anche dei grandi gesti di solidarietà. Ultimo, ma non per importanza, il soggiorno gratuito con le abitazioni di Airbnb.

Il noto sito che offre appartamenti a costi ridotti metterà a disposizione gratuita per medici ed infermieri le varie abitazioni degli host che vogliono partecipare al progetto.

Il sistema è molto semplici, ci sono degli host, ovvero coloro che affittano le camere e/o appartamenti, che mettono a disposizione gratuita la loro disponibilità. Mentre il sito Airbnb pagherà tutti i servizi, dalle pulizie alle opere di sanificazione.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Tutto questo è stato messo appunto per agevolare il personale sanitario che sta svolgendo un grande lavoro. Si tratta quindi di un concreto sostegno dopo quello messo a punto dai tassisti napoletani.

Queste le parole di Giacomo Trovato, Country Manager di Airbnb Italia, riportate da Il Corriere della sera: “Condividiamo con i nostri host la volontà di dare un contributo per combattere questa sfida. È un desiderio che ci è stato espresso dai proprietari dei singoli appartamenti e dai piccoli imprenditori dell’ospitalità. Disponibili a offrire senza compenso i propri alloggi. Nonostante stiano vivendo un momento di grande difficoltà.

“Mettere a disposizione la propria casa in favore degli operatori sanitari è un modo semplice per dimostrare solidarietà. Solidarietà nei confronti di chi è in prima linea per combattere l’emergenza. Riteniamo doveroso offrire il nostro contributo, riconoscendo un rimborso agli host che apriranno le proprie abitazioni.”

Potrebbe anche interessarti