Coronavirus. Cardinale Sepe prega per le vittime a Poggioreale

Napoli– Stamattina il Cardinale Crescenzo Sepe si è recato al cimitero di Poggioreale per pregare per le vittime di Coronavirus.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Molti, troppi sono i danni che sta causando questa pandemia, dalle morti ai disordini civili, per non parlare delle difficoltà economiche del paese intero e dei singoli cittadini. Il Cardinale Sepe, quindi, ha voluto stringersi attorno alle vittime. Per questo si è recato in auto presso uno dei tanti ingressi del cimitero di Poggioreale. Lungo la strada non ha trovato traffico, la città è deserta: sembra di vivere in un film post-apocalittico.

Il messaggio dell’arcivescovo di Napoli è importante. Fa sentire la vicinanza della Chiesa Cattolica ai cittadini. Le preghiere per i defunti infatti rappresentano un segnale di speranza e soprattutto di sostegno. Al Cardinale Crescenzio Sepe, inoltre, si aggiungono tanti altri parroci napoletani che ogni giorno, grazie all’ausilio dei social, riescono a radunare qualche fedele e recitare insieme delle preghiere.

La Chiesa del Carmine ha addirittura svelato il drappo rosso al Cristo dei Miracoli. Ciò era avvenuto prima soltanto in momenti particolarmente bui, che contano pochissimi casi nella storia. come l’epidemia di peste che colpì Napoli nel ‘600.

Potrebbe anche interessarti