Coronavirus. Gli Ultras aiutano le famiglie in difficoltà: “Raccogliamo e doniamo beni”

Tifosi del NapoliNapoli – Gli Ultras della Curva B sostengono i più bisognosi con la spesa solidale in questo delicato momento a causa del Coronavirus. L’apporto di questo gruppo, aggiunto al sostegno di tante associazioni, di vari enti, ma anche da parte dei privati, è fondamentale per assicurare a tutti i beni di prima necessità.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Questo è un momento delicato. Gli aiuti da parte di gruppi o di qualsiasi altro ente sono sempre ben accetti.  Il Coronavirus infatti ha messo sulla graticola l’economia di molte famiglie che devono pur continuare a mangiare.

In questo caso parliamo del Rione Loggetta, non molto lontano dallo Stadio San Paolo. Proprio da lì arrivano gli aiuti per combattere il Coronavirus da parte dei Curva B Ultras 72. Hanno chiesto a gran voce, a tutti quelli che potevano, di donare qualcosa per sostenerli. Si sono dunque incaricati di provvedere anche alla redistribuzione dei beni.

Queste sono le parole di un membro del gruppo, riportate da il Corriere del Mezzogiorno: “Noi come sempre cerchiamo di dare il nostro apporto alle persone bisognose. Stiamo cercando di raccogliere e di donare beni per le persone che ne hanno più bisogno, in questo momento di crisi mondiale. Ringrazio tutti quelli che partecipano, perché sono corsi in tanti e ci danno una grande mano.

Potrebbe anche interessarti