Coronavirus, Intesa Sanpaolo dona 7 milioni al Cotugno per combattere la pandemia

Coronavirus, Intesa Sanpaolo dona 7 milioni al Cotugno per la pandemiaAnche il Cotugno di Napoli, e l’intera Azienda Ospedaliera dei Colli, sono tra i beneficiari dei 1oo milioni stanziati  dal gruppo Intesa Sanpaolo. Gli ospedali saranno riforniti di mascherine, ventilatori, dispositivi per la protezione individuale e nuovi posti letto per la terapia intensiva e sub intensiva. Il protocollo da 100 milioni è stato siglato dal Dirigente Carlo Messina, Domenico Arcuri, commissario per l’emergenza Covid-19, e il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Il solo ospedale Cotugno, secondo quanto si apprende, usufruirà di ben 7 milioni di euro per combattere la pandemia, la donazione più cospicua per un singolo nosocomio.

“Siamo una Banca che vuole dare un contributo al contrasto dell’epidemia – ha dichiarato il dirigente Carlo Messina al Corriere del Mezzogiorno – il nostro intervento è realizzato grazie alla forza di Intesa Sanpaolo e delle persone che ne fanno parte.”

Al Cotugno di Napoli sono già stati raccolti altri 3 milioni di euro per la predisposizione di 24 posti letto per la terapia intensiva. Oggi la disponibilità dei posti letto potrebbe aumentare di altri 10 posti al Covid Hospital del Loreto Mare. Intanto all’Ospedale del Mare di Ponticelli procedono i lavori per il nuovo edificio da adattare a Covid Hospital.

Potrebbe anche interessarti