Coronavirus. Continuano le violazioni del decreto: denunciato un barbiere

CoronavirusAumentano le denunce a carico di cittadini che non rispettano le normative del decreto anti Coronavirus. Tra questi, la violazione di un barbiere che esercitava il proprio lavoro con la saracinesca abbassata.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Il Coronavirus è diventata ormai un’arma letale e temuta da tutti. Per sconfiggerla c’è bisogno del sostegno di tutte le persone. Ognuno deve fare la sua parte, anche se questo può comportare delle difficoltà soprattutto a livello economico. Altrimenti i tempi si allungheranno ulteriormente.

Questo discorso però non è ancora ben chiaro a molti italiani che ogni giorno vengono denunciati dalle autorità. Nel caso di Napoli solo nel week end sono state rilevate 8 violazioni, come riporta il Mattino, nei quartieri principali.

A Monteruscello il caso più eclatante. Una barberia intenta a proseguire il proprio lavoro. Certamente le difficoltà lavorative non aiutano la cittadinanza, ma senza lo sforzo di tutti difficilmente si potrà andare avanti.

In questo caso il barbiere è stato però tradito da un cliente in attesa all’esterno del negozio. I militari che passavano di lì per controllare la zona come di consueto, si sono insospettiti.

Non hanno potuto fare altro che controllare all’interno, dove effettivamente un cliente era già seduto sulla sua poltrona per farsi acconciare i capelli.

Potrebbe anche interessarti