Coronavirus: multate 10 persone che festeggiavano la Pasqua Ortodossa in un basso

Napoli – Le forze dell’ordine sono dovute intervenire a causa della violazione delle norme sul contagio da coronavirus durante la Pasqua Ortodossa di domenica 19 aprile, contravvenendo alla normativa sugli assembramenti e non solo.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene.

Si tratta di nove georgiani ed un cittadini della Repubblica Ceca che sono stati trovati in un basso in vicolo Longo, nei pressi di Porta Capuana e via Foria. Sono stati tutti sanzionati dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli.

Tra questi, infatti, otto non avevano regolare permesso per soggiornare in Italia; il ceco è stato invece denunciato poiché inottemperante al decreto di allontanamento dal territorio italiano, emesso nel febbraio dello scorso anno.

Insomma nonostante le buone notizie degli ultimi giorni, c’è ancora qualcuno che non rispetta le regole mettendo a repentaglio l’incolumità di tutti i cittadini. Questo è un momento delicato e bisogna fare il possibile per venirne fuori. Per farlo però, devono tutti dare il proprio apporto alla causa. Oltre al mero gesto che è soggetto a denuncia ed a multa, c’è il rischio che altri possano prendere il loro esempio.

Potrebbe anche interessarti