Serie A, la proposta di de Magistris: giocare tutte le partite a Napoli e al Sud

De Magistris InsigneIl Sindaco Luigi de Magistris ha avanzato l’ipotesi sulla ripresa del campionato di calcio di Serie A a Napoli ed in altre zone del sud dove il contagio da Coronavirus è molto basso.

Il massimo campionato è al momento nell’oblio quasi totale. Non si sa ancora se si potrà ripartire da dove si era rimasti, se si dovrà assegnare lo scudetto alla prima in classifica o addirittura a una eventuale vincente dei play off.

De Magistris però fornisce alla Lega italiana un’ulteriore alternativa, quella di terminare il campionato nelle città con pochi contagi, tra queste anche Napoli. Potrebbe essere un riscatto per la città partenopea dopo le tante infondate critiche ricevute lungo tutta la quarantena e non solo.

L’ipotesi del Sindaco però sembra difficilmente attuabile per alcuni motivi. In primis la soluzione di terminare anzitempo il campionato prende sempre più piede visto che siamo al 5 di maggio e gli allenamenti per tutti sono ancora molto lontani.

Poi c’è la questione delle porte chiuse. L’idea di Luigi de Magistris è quella di giocare al Sud ma sempre negli stadi vuoti e la differenza tra giocare in una zona d’Italia o un’altra è davvero minima se non nulla, dato che le regole – in primis quella dell’isolamento – da seguire sarebbero le stesse in ogni caso.

Lascia però ben sperare che in questo clima di ripresa si possa iniziare a pensare a temi come quello dello sport che sono un toccasana per tutti i cittadini.

Queste le parole di Luigi de Magistris al Tg Club sulla ripresa della Serie A: “Bisogna lavorare di fantasia tenendo sempre presente la situazione sanitaria. Certo se la situazione sanitaria al sud prosegue in maniera positiva e siccome in qualche modo i campionati devono terminare, un’opzione potrebbe essere quella di giocare nei luoghi dove il contagio potrebbe essere 0. Per la sicurezza sia dei calciatori sia dei team. Ovviamente si giocherà a porte chiuso, inoltre se il campionato deve finire, che sia in chiaro senza canali con esclusiva. Se questo dovesse accadere Napoli si farà trovare pronto e sarebbe un riscatto per la nostra città.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più