Da San Gregorio Armeno arriva l’omaggio ai veri eroi di questa emergenza: medici e infermieri italiani

Il Coronavirus a Napoli non frena le produzioni artistiche dei maestri presepiali di San Gregorio Armeno. Tra questi, Genny di Virgilio che ha approfittato del periodo di isolamento per omaggiare i veri eroi di questa emergenza: medici e infermieri d’Italia.

L’artista, che ha una sua bottega a San Gregorio Armeno, ha realizzato due statuine raffiguranti un medico in camice bianco e un’infermiera in tenuta da sala operatoria. Entrambi portano tra le braccia lo stivale, come a simboleggiare la forza e il coraggio che li spingono a tenere in piedi il nostro paese. Il loro corpo è avvolto da un tricolore, quello dell’Italia per cui stanno lottando ormai da mesi.

All’Ansa, l’autore di questi veri e propri capolavori ha dichiarato: “A Napoli le botteghe sono ancora chiuse, causa Coronavirus, ma questo è il mio modo per ringraziare tutti quelli che stanno salvando la nostra vita, mettendo a rischio la propria”.

“Esporrò queste statuine nel mio negozio appena riaprirò e le collocherò davanti alla Natività. I medici, con le loro azioni, hanno sicuramente conquistato un posto sul presepe napoletano”.

Ed ecco che la tradizione napoletana accoglie quest’omaggio al personale sanitario italiano. Dalle eccellenze meridionali a quelle settentrionali: tutti vanno ringraziati ed omaggiati.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Genny Di Virgilio (@divirgilioarte1830) in data:

Potrebbe anche interessarti