DeMa e De Luca mai d’accordo. Il Sindaco: “No chiusure anticipate. Aprirò tutto h24”

Luigi de Magistris De LucaNapoli – Il primo cittadino Luigi de Magistris si è schierato ancora una volta contro il governatore De Luca, ed ha aperto alla possibilità di una ripresa h24 in tutta la città. I napoletani si sono ormai abituati ad assistere alle idee divergenti dei due politici. Da una parte Vincenzo De Luca con le sue misure stringenti, dall’altra un de Magistris più orientato verso l’apertura totale dando fiducia ai suoi concittadini.

De Magistris vorrebbe riaprire perché crede che in questo modo i napoletani abbiano più spazi, ed a tutte le ore, per poter stare in strada. Mettere il coprifuoco, significherebbe concentrare tutti i napoletani in pochi luoghi e fino alle 23:00. Con una riapertura totale invece avrebbero più luoghi di sfogo, di sera come di giorno. Il Sindaco infatti propone anche il riavvio dei parchi e vuole instaurare piattaforme di legno sugli scogli.

De Magistris inoltre lamenta il limitato potere della sua carica. Le scelte sugli orari e la città dovrebbero essere prese da lui e non dal governatore. Queste le parole del Sindaco Luigi de Magistris intervento a Radio 1: “Sono completamente contrario alla chiusura anticipata. È sbagliato questo modo di procedere con le ordinanze regionali, sono i sindaci che devono regolamentare le città.”

“La gente non scompare, ma succede esattamente il contrario. Noi dobbiamo aprire tutto ed è quello che farò io a Napoli, aprirò tutto h24: parchi, strade, metteremo una piattaforma di legno sulle scogliere. Non dobbiamo contingentare gli orari.

“Le persone devono distribuirsi, devono uscire, avere la mascherina, stare attenti e non fare assembramenti, ma devono ricominciare a godersi la natura, la città e a rimettere in moto l’economia. Bisogna tornare a vivere con tutte le precauzioni possibili.”

Potrebbe anche interessarti