Stadio San Paolo e piscina Scandone: riapertura anticipata di una settimana

Stadio San PaoloNapoli– Mercoledì 27 maggio riapriranno lo Stadio San Paolo e la piscina Scandone dove gli atleti potranno ricominciare ad allenarsi sulla pista d’atletica ed in acqua.

La riapertura era prevista inizialmente per gli inizi di maggio. Fortunatamente nelle ultime settimane le condizioni sono migliorate al punto tale da ridurre tale tempistica.

Sarà un passaggio fondamentale per il ritorno allo sport dopo questi mesi si emergenza. Un ulteriore passo verso la normalità. A tal proposito va inoltre aggiunto che a partire da oggi hanno anche riaperto le palestre con i dovuti sistemi di sicurezza.

Foto pagina facebook Regione Campania

Insomma la situazione migliora ogni giorno di più, anche i dati lo confermano. Di questo passo si può iniziare a pensare a vivere come lo si faceva prima del Coronavirus, ma per farlo bisogna prestare ancora molta attenzione.

Queste le parole dell’assessore allo Sport Ciro Borriello, : “Le prime attività sportive negli impianti pubblici a Napoli si svolgeranno alla piscina Scandone e sulla pista di atletica dello Stadio San Paolo. Riguarderanno gli atleti nel giro delle nazionali italiane e sono stati segnalati dalle federazioni sportive. Anticipiamo di una settimana l’apertura.

Abbiamo già un elenco di 16 nuotatori e una lista di atleti dell’atletica leggera. Gli impianti hanno avuto la manutenzione in questi mesi e il personale, seppure ridotto li ha curati. Al San Paolo quando riprenderà il campionato di calcio e ci sarà concomitanza sposteremo gli allenamenti al Virgiliano che ha una pista adeguata.

Ieri è stato sbloccato il protocollo della Federnuoto con attività in ambiente clorizzato e quindi senza problemi, gli atleti potranno usare lo spogliatoio. Stiamo ancora aspettando qualche piccolo chiarimento sulle docce. Per l’atletica è atteso domani l’ok sul protocollo dalla Regione. Da mercoledì si dovrebbe partire.”

Potrebbe anche interessarti