Napoli solidale con Walter, l’uomo aggredito a piazza Bellini: raccolti 7 mila euro

Walter Natividade FortesNapoli– Dopo l’aggressione subita domenica scorsa a piazza Bellini dal ballerino di break dance Walter Natividade Fortes, è stata indetta una raccolta fondi per far sentire il sostegno della città.

Domenica scorsa, il 24 maggio, Walter fu aggredito brutalmente con un coltello dopo aver cercato di difendere una sua amica ed ex fidanzata del suo aggressore.

Un’aggressione avvenuta nella centralissima piazza Bellini dove ogni giorno si recano centinaia di ragazzi per trascorrere del tempo per un aperitivo.

L’aggressione subita da Walter Natividade Fortes ha provocato rabbia in tutte le persone che lo conoscevano e non solo. Tanti sono stati i messaggi di solidarietà via social anche da artisti come Polo del gruppo Rap napoletano La Famiglia direttamente da New York.

In questo momento Walter si trova all’ospedale Vecchio Pellegrini e le persone a lui vicino hanno pensato di far scattare questa raccolta fondi per regalargli un momento di serenità dopo la vicenda.

La raccolta fondi ha come obiettivo il raggiungimento di quota 15 mila euro. In poco più di 24 si è raggiunti quota 7 mila. Di questo passo domani a quest’ora le donazioni potranno volgere al termine.

Un messaggio dunque importante da parte dei napoletani che stanno difendendo un ragazzo di 37 anni che è stato rappresentato come un delinquente da alcuni media.

Walter Natividade FortesQueste le parole degli organizzatori della raccolta fondi partita su facebook: “Rendiamo Giustizia, supporto e solidarietà’ al nostro fratello Walter Afro. Con un piccolo contributo a testa possiamo rendere questo momento meno difficile.

Walter dovrà’ affrontare un lungo periodo di degenza nel quale ovviamente non potrà’ lavorare. In questi giorni capiremo anche le spese che dovrà’ affrontare e condivideremo i dettagli pubblici in questa pagina. E’ un periodo di crisi per tutti, ma siamo tanti. Un piccolo aiuto ciascuno, come noi Napoletani sappiamo fare.

Potrebbe anche interessarti