DeMa dice no agli spostamenti da Lombardia e Piemonte: “Non ci sono le condizioni”

Luigi de MagistrisNapoli– Il Sindaco Luigi de Magistris ha dichiarato questa mattina a Canale 9 di essere contrario all’apertura delle regioni Lombardia e Piemonte per quanto riguarda gli spostamenti.

L’emergenza Coronavirus sta conoscendo finalmente una forte fase calante e il paese ne sta beneficiando, ripartendo poco a poco. De Magistris però si dichiara contrario agli spostamenti da e verso le regioni più colpite. Secondo il primo cittadino, infatti, non ci sono ancora le condizioni per consentire liberamente questi spostamenti senza mettere a rischio l’incolumità del resto del paese.

De Magistris si dichiara invece d’accordo con la mobilità, anche da subito, del centro-sud. In questo caso il sindaco propone una via alternativa, e cioè la previa acquisizione del tampone negativo. In questo modo si bypasserebbe il problema e si potrebbe garantire la mobilità in tutto il paese.

Queste le parole del Sindaco Luigi de Magistris: “Se dovessi decidere adesso, a mio avviso non ci sono le condizioni per consentire liberamente gli spostamenti da Lombardia e Piemonte verso altre Regioni. Personalmente aprirei subito alla mobilità per quasi tutto il Paese. Soprattutto il Centro-Sud. Ma ci vuole ancora un po’ di cautela soprattutto per la Lombardia e per il Piemonte.

Una soluzione ottimale potrebbe essere quella di garantire la previa acquisizione del tampone negativo. Perché pure non consentire alle persone di viaggiare dopo tanto tempo è una limitazione forte. Ma se le Regioni, come mi pare di capire, non sono ancora in grado di effettuare tamponi preventivi, attenderei ancora un po’.”

Potrebbe anche interessarti