Napoli, in spiaggia sì ma prenotando l’accesso tramite un app del Comune

Le spiagge di Napoli sono pronte ad accogliere i bagnanti. Vi si potrà accedere prenotando ombrelloni e lettini online, tramite un’apposita app. A dirlo è IlMattino.

L’idea è nata durante una seduta della commissione comunale Qualità della Vita, presieduta da Francesco Vernetti, con Umberto Frenna e Mario Morra, gestori rispettivamente dell’Arenile di Bagnoli e del Bagno Elena. Il confronto si è incentrato sulle regole da rispettare per consentire l’accesso alle spiagge.

Salvatore Iervolino, neo dirigente del Servizio Tutela del mare ha spiegato che l’emanazione tardiva di un’ordinanza regionale ha rallentato l’elaborazione del piano organizzativo comunale. Quest’ultimo, a breve sarà portato in giunta per l’approvazione. In esso sono contenute le linee guida per l’accesso alle spiagge. Probabilmente ci sarà anche una collaborazione con le aziende del Terzo Settore per favorire il controllo degli accessi.

I bagnanti saranno guidati tramite un’adeguata cartellonistica. La questione del distanziamento e dell’utilizzo delle mascherine sarà trattata in riunione nei prossimi giorni. A questa parteciperanno anche le forze dell’ordine e le associazioni.

Felice Balsamo, membro dello staff del sindaco, ha spiegato che sarà adottato un sistema di prenotazioni tramite app. Già in utilizzo dal 2011 per visite guidate, concerti ed altri eventi, sarà esteso anche al settore balneare. Permetterà di regolamentare l’accesso alle spiagge libere comunali.

Ai prenotati sarà rilasciato un codice. Il sistema bloccherà le prenotazioni multiple dello stesso nominativo per più spiagge. Oltre a quelle di chi, pur avendo riservato il proprio posto, non si presenterà in spiaggia, provocando un danno agli altri. L’elenco giornaliero degli accessi sarà inviato anche ai gestori dei lidi confinanti, nel caso in cui bisognerebbe attraversarli per poter raggiungere le spiagge comunali di Napoli.

L’app ha ottenuto l’approvazione anche di alcuni gestori di lidi privati. Tra questi, Mario Morra che lavorerà a cancelli chiusi. Per accedere al Bagno Elena bisognerà prenotarsi tramite app, effettuando l’acquisto del biglietto, e tutti i nominativi finiranno in un elenco.

Potrebbe anche interessarti