Riapre Cappella Sansevero col Cristo Velato: le regole anti Covid-19

Cristo Velato
Cristo Velato, l’opera custodita nella Cappella Sansevero di Napoli

Napoli– A partire da venerdì 12 giugno riaprirà la Cappella Sansevero, uno dei luoghi turistici più importanti del patrimonio culturale partenopeo.

La Cappella Sansevero ospita infatti al suo interno uno dei più grandi patrimoni artistici napoletani, il Cristo Velato. Un’opera d’arte su cui vive anche una leggenda metropolitana riguardante gli studenti universitari. Porterebbe infatti sfortuna visitare il monumento prima di laurearsi.

Tornerà ad essere aperta al pubblico nella massima sicurezza. All’interno della cappella sarà possibile entrare in massimo 35 persone e sarà obbligatoria la prenotazione online.

All’ingresso invece sarà rilevato la temperatura di ciascun visitatore che dovrà anche indossare la mascherina e mantenere la distanza sociale.

Per toccare articoli in esposizione sarà necessario invece l’uso dei guanti, mentre nelle sale saranno presenti anche degli igienizzanti per le mani.

Torna insomma un tassello importante della cultura napoletana che favorirà il turismo. La cultura della nostra città è infatti indispensabile per attrarre tanti stranieri. È a partire da qui che Napoli, e l’Italia può iniziare a ripartire nel migliore dei modi.

Info
Cappella Sansevero sarà aperta dal mercoledì alla domenica dalle ore 10 alle 19. Ultimo ingresso alle 18:30.
Necessaria la prenotazione.

Prezzi
Biglietto ordinario: 8€
Artecard: 6€
Soci FAI: 6€
Ragazzi da 10 a 25 anni: 5€
Bambini fino a 9 anni: gratis.

Potrebbe anche interessarti