Tumori alla pelle in aumento, allarme di Ascierto: “Prevenire è l’arma più importante”

Si è concluso il fine settimana della prevenzione promosso dal Pascale e dalla Fondazione Melanoma Onlus. Il professore Paolo Ascierto e tutta la sua equipe hanno promosso visite di prevenzione gratuite per i tumori della pelle. Nel camper che è stato installato in Piazza del Gesù nello scorso weekend, sono state effettuate 240 visite e sono stati individuati 8 sospetti melanoma, 3 nevi atipici, 12 carcinomi basocellulari ed un sospetto carcinoma squamocellulare.

“Anche se abbiamo a disposizione nuovi farmaci importanti nella cura del melanoma – afferma Paolo Ascierto a LaRepubblica – la prevenzione rappresenta sempre l’arma più importante ed efficace per i tumori della pelle. Infatti, quando la diagnosi viene fatta nelle fasi iniziali, il tutto può essere risolto con un semplice atto chirurgico. Tra l’altro, in questi 2 giorni a Piazza del Gesù i nostri medici hanno effettuato un numero importante di visite con un numero altrettanto importante di diagnosi sospette per tumori della pelle”.

Forse a causa dell’emergenza Coronavirus, gli esperti hanno dunque notato che i numeri sono aumentati rispetto a quelli che ci sono generalmente durante queste manifestazioni. Non vorrei che effettivamente molte persone abbiano ritardato la visita di controllo. Questo ci invoglia a proseguire con manifestazioni come questa”, dichiara Ascierto.

La manifestazione di questo fine settimana per la prevenzione dei tumori della pelle ha riscosso un discreto successo e il direttore del Pascale, Attilio Bianchi, è pronto ad annunciare altre iniziative: “La prevenzione resta il cardine fondamentale della lotta contro il cancro. Vista la partecipazione e le risultanze, sicuramente organizzeremo come Istituto Pascale, momenti utili alla diffusione della cultura della diagnosi precoce, la scelta responsabile che può salvare la vita”.

Potrebbe anche interessarti