DeMa abbassa la guardia con De Luca: “Giunto il momento del dialogo”

De Magistris De LucaNapoli– Non c’è più tempo per aspettare, la città ha bisogno di una fitta collaborazione tra Regione e Comune per contrastare i devastanti effetti del Coronavirus. Questo è ciò che chiede ancora una volta Luigi de Magistris al Governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Ieri il Sindaco di Napoli aveva accusato il presidente della Regione di essere troppo distratto a causa della campagna elettorale. La critica è dovuta al fatto che da molto tempo ormai il primo cittadino chiede un sostegno, o quanto meno un dialogo, che non è mai arrivato. Gli effetti sui cittadini però sono molto gravi ed importanti. Le casse del Comune non bastano a favorire la ripresa.

Per questo motivo, come spesso accade in questo periodo, Luigi de Magistris invita Vincenzo De Luca a mettere da parte tutto il resto per concentrarsi su una strategia condivisa da mettere in atto per superare le tante difficoltà di questo brutto momento storico.

Queste le parole di Luigi de Magistris: “Nel prendere atto delle misure adottate dalla Regione per fronteggiare la grave situazione, Ti rappresento che questa Amministrazione ha da subito messo in campo tutte le azioni e le strategie utili a mettere in sicurezza la città e i suoi abitanti. Nonché a sostenere e favorire la ripresa e il rilancio del tessuto produttivo. Dai primissimi interventi urgenti. Da quelli di sanificazione di scuole, uffici, strade e mezzi di trasporto all’istituzione del Fondo Comunale di Solidarietà per l’assegnazione di bonus spesa.

Ora però, nell’esclusivo interesse del territorio e della comunità che rappresento, è giunto il momento della ripresa del dialogo interistituzionale. Proprio nella costituzione di specifici tavoli tecnici sono certo possa trovare la sede adeguata di confronto. Nella mia del 1° giugno u.s. ho inoltre indicato alcune priorità progettuali per l’Amministrazione. Tra le quali quelle relative a cultura e turismo. In via di definizione o nella fase finale di erogazione di risorse della stessa Regione.

Resto pertanto in attesa di un avvio concreto da parte della Regione di una collaborazione fattiva. Al fine di poter giungere in tempi rapidi ad una loro concreta attuazione.”

Potrebbe anche interessarti