De Magistris: “A Napoli un popolo che non si arrende mai. Venite qui e lo capirete”

ordinanza de magistrisNapoli riparte e il suo sindaco, Luigi De Magistris, ne è fiero e pubblicizza le iniziative future che vedranno coinvolta la sua città, sul proprio profilo facebook. Diversi argomenti trattati: trasporti, inquinamento e lavori in corso. Ecco il messaggio:

La ripresa a Napoli è dura, ma c’è e si vede. Si sta facendo un grandissimo lavoro, tra moltissime difficoltà. Sempre in attesa che il Governo intervenga come da impegni presi. Mentre a Roma si discute in eterno, nella trincea si lotta senza più munizioni, con le mani nude. Se aspettate il cadavere sociale, economico e politico, sappiate che venderemo cara la pelle della nostra gente.

Oggi voglio dare alcune notizie che danno il segno della città in movimento:

Abbattuta la Vela verde, proseguiamo regolarmente con il cronoprogramma. Dedico il crollo del simbolo di Gomorra allìemblema del comitato di lotta: Vittorio Passeggio che con il suo megafono incitava alla ribellione contro le ingiustizie sociali.
– Entra nel vivo anche la bonifica di Bagnoli con la rimozione dell’eternit, la parte più consistente dell’inquinamento ambientale.
– Tra qualche giorno iniziamo le prove sulla linea 1 del nuovo treno della metro.
– Stanno arrivando i nuovi autobus ANM.
– Sono ripartiti tantissimi cantieri in città: piazza Mercato quasi finita, per fare un esempio, ed a breve inizio del rifacimento di strade dissestate da anni, come via Nuova del Campo.
– Stiamo lavorando, con poche risorse ma tanto impegno, per migliorare decoro e verde. Con l’aiuto della gente andremo ancora più veloci. Tra qualche giorno in funzione ulteriori nuove spazzatrici ASIA.
– Questa estate pagheremo anche tutti i creditori del Comune di Napoli, azzerando i ritardi e dando respiro eccezionale all’economia della città.
– Entra nel vivo il nostro programma, ai tempi della pandemia, di estate a Napoli, tantissima cultura e forte impegno sociale. Spazi occupati dall’arte e beni comuni al servizio della rinascita. Il fermento si vede sempre di più in città.

Napoli è viva, antidepressiva, resiste contro le sofferenze, cura le ferite con la solidarietà sociale, città in cui venire per capire come si affronta questo presente così duro con la filosofia napoletana e la visione di un popolo che le ha viste tante e non si arrenderà mai. Napoli, la città di Partenope: dove corpo, anima e cuore riserbano il segreto della vita contro la morte“.

Potrebbe anche interessarti