Napoli, realizzato un murales in memoria del tabaccaio ucciso alla metro di Chiaiano

Murales Ulderico EspositoNapoli– Questa mattina è stato disegnato e dedicato un murales ad Ulderico Esposito, il tabaccaio ucciso ferocemente lo scorso anno proprio all’interno della stazione metropolitana di Chiaiano.

La scorsa estate, infatti, Ulderico morì a causa di un trauma cerebrale dovuto ad un violento colpo al volto ricevuto poche settimane prima. Lavorava come tabaccaio all’interno della stazione della metropolitana di Chiaiano ed era ben voluto da tutti.

La sua perdita rese orfane le sue due figlie e vedova sua moglie. Le tre donne però hanno continuato a portare avanti la tabaccheria per far fronte alle spese di famiglia, ma anche per ricordare il compianto padre e marito.

Questa mattina dunque è stato realizzato un murales in suo onore. Per l’occasione il Comune di Napoli, che ha patrocinato l’iniziativa, ha delegato il noto street artist Raffo ART. L’opera è stata denominata “La vera gioa è…“. Un gesto ben accolto, in primis dalla famiglia, ma anche da tutti coloro che conoscevano Ulderico.

Queste le parole di Alessandra Clemente a proposito del murales dedicato ad Ulderico Esposito: “È stato toccante ed emozionante per tutti noi assistere alla creazione dello splendido murales di Raffo. Ha permesso di realizzare il desiderio della famiglia di condividere con quanti vivono e attraversano la metropolitana di Chiaiano il loro forte messaggio di amore familiare e giustizia.

Tre donne, che all’indomani della tragica aggressione che fu fatale per l’amato papà e marito, hanno rialzato la saracinesca. Continuando a portare avanti la tabaccheria di famiglia. Il loro dolore deve renderci tutti partecipi. Soprattutto accrescere l’impegno di tutte le istituzioni. Per portare sicurezza e bellezza nella nostra città.

Potrebbe anche interessarti