Ospedale Monaldi, animali liberi di passeggiare per la struttura

MonaldiSi parla molto spesso della scarsa igiene che c’è in molti ospedali italiani, con tutte le conseguenze che possono verificarsi per i pazienti: imprese di pulizia che non lavorano a dovere, presenza di insetti, topi, ratti sono alcuni degli esempi più eclatanti di questa condizione.

Questo che vi stiamo mostrando non è uno di quei casi più clamorosi, tuttavia costituisce qualcosa su cui riflettere: all’Ospedale Monaldi di Napoli c’è un gattino bianco e nero che ormai è ospite fisso della struttura, libero di girare per i corridoi, tanto che non è remota la possibilità che possa entrare nelle camere dei pazienti o, addirittura, in sala operatoria, un ambiente che deve essere perfettamente sterile in modo da non recare grave pregiudizio alla salute dei pazienti.

L’animale, per di più, è un randagio, il che aumenta sensibilmente i fattori di rischio. Il personale sembra assolutamente non curarsene, suscitando lo sbigottimento di coloro che si trovano nella struttura e lo vedono passeggiare senza problemi.

Il nostro auspicio è che si trovi una sistemazione più adeguata per questo ospite, il quale, nonostante possa essere gradito da molti che al Monaldi ci lavorano o si curano, può essere fonte di problemi.

Monaldi

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più