Napoli, Nilufar Addati è positiva al Covid-19: “Ho vissuto le vacanze in Sardegna con troppa spensieratezza”

Nilufar Addati è positiva al Coronavirus. L’ex tronista di “Uomini e Donne” e concorrente di “Temptation Island Vip”, ha comunicato ai suoi followers l’esito del tampone effettuato a seguito del suo rientro dalla Sardegna.

La bella napoletana, tramite un lungo post, ha raccontato la sua esperienza senza veli, arrivando a colpevolizzarsi per aver trascorso le vacanze con eccessiva spensieratezza.

Queste le sue parole: “Mi sono presa gli ultimi giorni di silenzio per tranquillizzare me stessa e le persone che mi vogliono bene. Dopo aver effettuato un sierologico (con esito negativo) sono stata sottoposta ad un tampone. Il risultato, purtroppo, è positivo. Ho contratto il Covid-19.”

“Sono stata a contatto con persone positive. Sono tornata a Napoli dalla Sardegna SENZA averne la consapevolezza, in quanto tutti noi siamo venuti a conoscenza dei risultati quando io già ero a casa. Ho saputo di esser stata a contatto con positivi dopo aver effettuato il sierologico e prima del tampone. Sono partita senza alcun sintomo ma con la consapevolezza di esser stata in compagnia di tante persone. Quindi, ho voluto effettuare un isolamento fiduciario e sottopormi ai test.”

La Addati racconta che, a seguito del suo rientro, ha deciso volontariamente di isolarsi, senza uscire né vedere nessuno. Ciò ancor di più dopo aver appreso la sua positività: “Passo 24 ore su 24 in camera mia. Ho un bagno in camera, quindi con i miei genitori non condivido nemmeno quello. Loro mi passano il cibo e mangio da sola in camera mia.”

La ragazza, dopo aver fatto il tampone, ha iniziato ad avvertire anche i primi sintomi: “Ho avuto la febbre, un po’ di mal di testa e ho perso il senso del gusto e dell’olfatto. Solo dopo altri due tamponi, entrambi dall’esito negativo, potrò uscire.”

“Tutto sommato sto bene, spero solo passi presto. Solo un po’ di amaro in bocca e dispiacere. Questa vacanza per me è stata il primo vero ritorno alla ‘normalità’ che purtroppo normalità non era. Ho vissuto il periodo di lockdown con estrema serietà e consapevolezza. Ma ho vissuto i miei cinque giorni in Sardegna con (evidentemente) troppa spensieratezza.”

Nilufar Addati, dopo aver comunicato di essere positiva al Coronavirus, ha esortato tutte le persone, consapevoli di aver frequentato luoghi affollati, di sottoporsi al tampone e non al sierologico. Quest’ultimo, infatti, nel suo caso aveva dato esito negativo.

“Vi ringrazio per i messaggi affettuosi e sinceramente preoccupati che mi avete inviato. Vi abbraccio virtualmente tutti, vi voglio bene” – conclude.

Potrebbe anche interessarti