Napoli unita per sconfiggere il Covid-19: il Pascale “dona” 100 infermieri al Cardarelli

Il Pascale dona 100 infermieri al Cardarelli per sconfiggere il Covid-19In tempi di Covid, è forte lo spirito di squadra tra il Cardarelli e il Pascale di Napoli. Quest’ultimo, infatti, è accorso in aiuto del primo cedendo ben cento infermieri. A renderlo noto è Nurse Times.

Negli ultimi giorni i contagi da Coronavirus hanno subito un notevole incremento e la situazione negli ospedali non è delle migliori. Il caos scatenato dallo scoppio della pandemia continua a farsi sentire, gli operatori sanitari continuano a svolgere massacranti turni di lavoro. Il Pascale, durante questi mesi, è riuscito a distinguersi, soprattutto nella figura del professor Ascierto, e stavolta si è reso protagonista di un gesto solidale.

Il noto polo oncologico ha reso disponibili cento infermieri dalla graduatoria di avviso pubblico, pubblicata per sopperire all’emergenza sanitaria, destinandoli al vicino Cardarelli.

“Considerata l’emergenza Coronavirus, è necessaria l’assunzione, seppur a tempo indeterminato, di professionisti che, partecipando all’avviso pubblico, hanno espresso volontà e motivazione nel supportare il personale già in pianta organica” – ha spiegato Giovanni Petrillo, segretario aziendale NurSind Pascale.

“Siamo fieri della sinergia dimostrata in questo delicato momento dalle due aziende ospedaliere. Non ci resta che augurare un buon lavoro ed un forte in bocca al lupo ai nuovi 100 colleghi che presto scenderanno in campo in una partita davvero importante” – conclude.

L’intesa stipulata tra Cardarelli e Pascale di Napoli non fa altro che rispecchiare la realtà della città partenopea, vera e propria patria di solidarietà.

Potrebbe anche interessarti