Posti letto esauriti a Napoli: il day surgery dell’Ospedale del Mare convertito a Covid

Napoli L’emergenza coronavirus sta mettendo in difficoltà gli ospedali napoletani. L’Asl Napoli 1 ha già comunicato che i posti di degenza sono esauriti, mentre al Cotugno è previsto nelle prossime ore l’arrivo di 80 nuovi posti letto complessivi da destinare all’area Covid tra degenza ordinaria, terapia intensiva e terapia sub intensiva.

Per fronteggiare la situazione, oltre a valutare l’eventualità di convertire parte della Rianimazione del Monaldi, l’Asl ha disposto che da mercoledì prossimo alle ore 14.00 tutta l’area del day surgery dell’Ospedale del Mare, sito nel quartiere di Ponticelli, verrà convertito ottenendo 40 posti di degenza e 8 di terapia sub intensiva. Verranno inoltre eliminate le degenze ordinarie al covid center dell’Ospedale del Mare, 72 posti letti che verranno dedicati alla terapia intensiva. A dare la notizia è Il Mattino che cita fonti qualificate.

Nonostante la percentuale di asintomatici sia altissima in Campania, attorno al 95%, l’alto numero in termini assoluti di contagi rende critica la situazione perché – com’è noto – la nostra Regione non possiede un numero adeguato di posti letto in relazione all’emergenza in atto. A questa circostanza va inoltre aggiunta la mancanza di circa 16mila unità di personale sanitario rispetto a regioni settentrionali come Veneto ed Emilia, che però contano su una popolazione di un milione e un milione e mezzo inferiore a quella campana.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più