Napoli, il sindaco Luigi De Magistris: “Il lockdown è questione di giorni”

Il sindaco Luigi De Magistris è intervenuto ancora una volta sulla questione di indire un nuovo lockdown. Stando al parere del primo cittadino, il rischio potrebbe divenire concreto tra pochi giorni. È quanto dichiara nella trasmissione “Un giorno da pecora” su Rai Radio 1.

Queste le sue parole: “Io credo che, in assenza di un immediato rallentamento della curva esponenziale, il lockdown è questione di giorni. Non so quanti giorni, dipende da quello che ci dicono le strutture tecniche, il sindaco non è un virologo.”

“Ci sono delle strutture che si chiamano Istituto Superiore di Sanità, Comitato Tecnico Scientifico, Protezione Civile Nazionale e Protezioni Civili Regionali, Unità di Crisi Regionali, che dovrebbero puntualmente informarci invece che annunciare a mezzo stampa.”

“Ricordiamo cosa è successo a Napoli venerdì quando il Presidente  della Regione ha annunciato un lockdown regionale imminente, tra l’altro poi rimangiato. Io quindi direi meno parole esplosive, più collaborazione istituzionale. Dobbiamo vederci e decidere insieme, tenendo conto che le persone non vanno lasciate da sole” – conclude.

Questa mattina, il sindaco Luigi De Magistris aveva già commentato le dichiarazioni di Walter Ricciardi, consulente del ministro Speranza, in merito alla presunta necessità di un lockdown per città a rischio come Napoli e Milano. In diretta su La7 il primo cittadino aveva sottolineato la necessità di non creare allarmismi e preoccupazioni fino a comunicazione certa.

Quest’ultima, pare ancora non sia arrivata, eppure lui stesso, negli ultimi minuti, ha dato quasi per certo l’avvento di un nuovo lockdown a Napoli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più