Quando Gigi Proietti raccontò Eduardo De Filippo: “Era in prima fila ad un mio spettacolo”

gigi proietti eduardo de filippoGigi Proietti racconta Eduardo De Filippo. Questa mattina è arrivata la tragica notizia della scomparsa dell’attore romano nel giorno del suo compleanno, oggi avrebbe compiuto 80 anni. Un grave lutto per il mondo dello spettacolo italiano, per un personaggio molto amato da tutti.

Gigi Proietti: “Ho un’antica e profonda venerazione per Napoli”

Un attore, un comico, uno show man, un maestro di grande spessore e bravura che ora tutti piangono. Innamorato di Napoli, proprio da un re di Napoli ricevette una visita molto speciale. In un’intervista di molti anni fa, andata in onda su Rai 3, Gigi Proietti raccontò il suo incontro con Eduardo De Filippo e ne imitò la voce e le espressioni.

La conduttrice iniziò con un aneddoto che mise in imbarazzo l’attore romano, raccontando come Eduardo quando lo vide gli baciò le mani: “Durante un mio spettacolo c’era Eduardo in prima fila a guardarmi e io pensavo che le mie battute non gli piacessero perché non rideva mai. 

Quando festeggiammo gli 80 anni di Eduardo lui espresse il desiderio di avere tanti attori alla sua festa che recitassero in quell’occasione alcune cose sue. Mi chiese se mi piacesse il presepe, io gli dissi di sì, ma lui capì che non era vero. Effettivamente non è che mi piacesse tanto“.

Sono tanti i colleghi e non che in queste prime ore di questo triste lunedì stanno salutando sui social il loro caro amico, una notizia che ha colpito al cuore l’Italia intera.

Questo il saluto della sindaca di Roma Virginia Raggi: “Profondo dolore e grande tristezza per la morte di #GigiProietti. Con lui perdiamo un pezzo di anima della nostra città. In questo momento siamo vicini alla famiglia, agli amici e a tutti coloro che lo hanno amato. Roma non lo dimenticherà mai”.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più