Pubblicato l’elenco degli ammessi al sostegno alimentare: il Comune di Napoli è tra i primi in Italia a farlo

elenco ammessi sostegno

Non perde tempo il Comune di Napoli, anticipando il resto del Paese con la pubblicazione dell’elenco di ammessi e non all’accesso al sostegno alimentare. A comunicarlo sono il  Sindaco Luigi De Magistris, il vice Sindaco Enrico Panini e l’Assessore alle Politiche Sociali Monica Buonanno. Tali elenchi sono presenti sul sito del Comune di Napoli. Presente anche un calendario con cui sarà possibile controllare la data di ricezione dell’e-mail contenente il pin e l’inizio di validità del buono.

Sono 40.031 i nuclei familiari nell’elenco degli ammessi al sostegno alimentare sui 46.316 richiedenti. Ad ognuno di loro arriverà nelle prossime ore una comunicazione con relativo pin ed istruzioni da seguire. Riceveranno presto una comunicazione anche i 6.285 nuclei non ammessi con le motivazioni di esclusione. Tra i criteri di esclusione ci sono i nuclei familiari inferiori a tre persone e la non residenza o status equiparabile. È comunque possibile avanzare ricorso agli indirizzi mail indicati nella comunicazione stessa.

Col fine di evitare assembramenti e ogni forma di potenziale pericolo di contagio da Covid-19, riceveranno giornalmente 5500 famiglie il pin a partire da questa giornata, con priorità i nuclei non percettori di Reddito di Cittadinanza. Inoltre, in ciascun messaggio, sono indicate le date per l’utilizzo del pin.

Già da oggi molte famiglie potranno iniziare ad usufruire i buoni spesa presso 129 supermercati convenzionati con il Comune di Napoli. Diventa disponibile h24  la squadra di operatori al call-center e alla piattaforma, pronti a rispondere alle richieste dei cittadini.

Il commento di de Magistris

Si definiscono particolarmente orgogliosi il Primo Cittadino e i due Assessori per la rapidità e la trasparenza della procedura svolta. “E siamo stati e saremo ancora più vigili per evitare che chi non ha i requisiti, tenti comunque di ottenere il beneficio.” -affermano inoltre, sottolineando di aver già sporto denuncia verso 27 persone e verso chiunque provi a raggirare il sistema. “Napoli ha un grande cuore e l’ha sempre dimostrato in questi mesi di pandemia, mai sottraendosi a nessuna richiesta di aiuto e dicendo  a voce alta al Governo quanto siano importanti i sostegni di welfare a chi meno o nulla ha.”

Concludono gli Assessori e de Magistris la comunicazione con la speranza che tale pin possa rappresentare un ‘simbolo di Natale’. “Napoli è la prima grande città in Italia ad aver avviato e portato a termine la procedura del bonus alimentare, in modo trasparente e senza intermediazioni, dimostrando capacità competenza e tanta solidarietà verso chi versa in una condizione complicata. A partire da domani sarà Natale per tutti.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più