Salvini vuole Catello Maresca come sindaco: “A Napoli c’è lui”

catello maresca matteo salviniMatteo Salvini vuole Catello Maresca come sindaco di Napoli. Lo ha detto il segretario della Lega Nord in una intervista rilasciata all’agenzia AdnKronos, dove si è espresso circa le elezioni comunali che avranno luogo nei prossimi mesi.

“Ci sono tante elezioni in vista, le suppletive a Siena, le comunali da Milano a Napoli. A Bologna oggi si presenta un civico. C’è questo Battistini e noi andiamo a conoscerlo, perché già presentare una lista civica in quella città è degno di nota. Su Milano ho incontrato due o tre persone, un nome l’ho girato anche a Fi e Fdi. Anche a Napoli c’è Maresca”.

Un nome fuori dal partito dunque, forse l’unica possibilità concreta per la Lega di imporsi in una città come Napoli. Proprio un eventuale appoggio dei leghisti potrebbe, però, far perdere qualcosa al magistrato vista la nota avversione dei partenopei al partito di Matteo Salvini, di cui non si devono dimenticare gli insulti e le posizioni razziste espresse nel passato anche recente.

Intanto Maresca ha già lasciato il sindacato cui era iscritto, l’Associazione Nazionale Magistrati, dimissioni date in risposta alle dichiarazioni della vicepresidente nazionale dell’ANM, Alessandra Maddalena: “I magistrati sono eleggibili come qualsiasi cittadino. Posso solo esprimere l’auspicio che la situazione venga chiarita al più presto. L’incertezza non giova né alla magistratura, né alla politica, né allo stesso Catello”.

Il magistrato, però, non ha ancora fatto sapere se la sua discesa in politica ci sarà o meno. A tal proposito nelle settimane scorse aveva soltanto aperto le porte a una possibilità, parlando di un “grande progetto di impegno civile”.

Potrebbe anche interessarti