Rider derubato, de Magistris: “Pagina indegna. La banda ha agito indisturbata”

luigi de magistris riderNapoli – L’aggressione nei confronti del rider, un uomo di circa 50 anni, padre di famiglia, picchiato e derubato del motorino con cui faceva le consegne, ha indignato chiunque abbia visto quel video. Se da una parte abbiamo la violenza assurda e brutale, dall’altra c’è per fortuna anche una società civile che in poche ore ha raccolto 11mila euro per comprare un nuovo ciclomotore. Un gesto di solidarietà pratica che commuove, a cui ha partecipato anche Mohamed Fares, giocatore della Lazio che ha donato 2.500 euro. A esprimere vicinanza al rider è anche Luigi de Magistris, il sindaco di Napoli, che scrive:

“L’aggressione al rider avvenuta a Napoli è una pagina indegna e criminale in un momento così terribile. Evidenzia la precarietà di un lavoro non di rado espletato senza adeguate garanzie; la violenza di una banda di criminali che agisce indisturbata senza che nessuno intervenga; la desertificazione dei territori dovuta ad una pandemia che sta piegando le nostre città.

“Mi auguro che i responsabili di questa brutale aggressione siano presto assicurati alla giustizia e che la vittima possa ritornare a lavorare con un nuovo motociclo e con maggiore serenità. Solidarietà della città di Napoli al lavoratore aggredito e vicinanza a tutti quelli che non si fermano nonostante, non di rado, lavorino in condizioni davvero inaccettabili”.

Potrebbe anche interessarti