Il 118 salva una vita, uomo minaccia gli infermieri perché ha fretta: “Sono invalido”

aggressione verbale 118

Ennesima aggressione verbale ai danni di operatori del 118. A renderlo noto è la pagina Facebook dell’Associazione Nessuno Tocchi Ippocrate attraverso un post. Mentre gli operatori del 118 stavano svolgendo il loro lavoro sono stati aggrediti verbalmente da un uomo che si è definito invalido e aveva fretta di tornare a casa e sarebbe stato intralciato dall’ambulanza.

L’ambulanza si trovava in via Teresella degli Spagnoli per assistere ad una paziente che aveva perso coscienza. Mentre eseguivano la manovra, gli operatori del 118 hanno sentito urla e un clacson suonare provenienti dalla strada, dove l’ambulanza era stata lasciata in sosta. Dopo aver stabilizzato la paziente, gli operatori del 118 sono scesi per rientrare in postazione e sono stati aggrediti verbalmente dall’uomo ricevendo anche delle minacce.

Questo il racconto: “Signori a signore ecco a voi un invalido che ha fretta! Aggressione verbale n.4 del 2021. Pochi minuti fa la postazione 118 del Chiatamone viene allertata per perdita di coscienza, codice Rosso, in Via Teresella degli Spagnoli. L’equipaggio sale al domicilio della paziente ed effettua le manovre terapeutiche salvavita. Intanto l’ambulanza viene lasciata giù al palazzo, occupando il vicolo, in attesa di trasportare la signora“.

Il personale, mentre assiste la persona, sente un clacson e delle urla provenienti dalla strada, era questo signore ritratto in foto che, definendosi invalido, aveva necessità di rientrare a casa e l’ambulanza gli avrebbe intralciato la strada. Il team stabilizza la paziente e scende in strada per fare rientro in postazione, ma all’uscita del portone viene investita da una serie di minacce e improperi da parte di suddetto “invalido”. Dal modo come si dimenava e urlava e dalla assenza di apposito tagliando sul cruscotto tutto sembrava fuorché invalido. Sempre molto facile il nostro lavoro!“.

Signori a signore ecco a voi un invalido che ha fretta!

Aggressione verbale n.4 del 2021

Pochi minuti fa la postazione…

Pubblicato da Nessuno tocchi Ippocrate su Mercoledì 20 gennaio 2021

Potrebbe anche interessarti