Napoli, finto poliziotto fermava i cittadini: smascherato da un vero agente

A Piazza Montesanto è stato sorpreso un finto poliziotto con falsi segni distintivi. Si tratta di un 56enne napoletano, con precedenti di polizia, che è stato scoperto da un agente e sottoposto alla misura della libertà vigilata.

A Piazza Montesanto un finto poliziotto

Il tutto è avvenuto nel pomeriggio di ieri quando un poliziotto del Commissariato Dante, non in servizio, trovandosi di lì, ha notato un’anomalia. L’uomo spacciandosi per poliziotto fermava i passanti mostrando una placca di riconoscimento e una palina simili a quelle utilizzate dalle forze dell’ordine.

Eppure, in dubbio sulla professione del suo presunto collega, ha deciso di intervenire bloccando e smascherando il 56enne. Non si è trattato di un’impresa priva di difficoltà. Il finto poliziotto, infatti, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, usurpazione di funzione pubblica e possesso di segni distintivi contraffatti.

Una vicenda insolita quanto bizzarra, per fortuna rilevata in tempo con l’azione rapida e tempestiva dell’agente. Il comportamento indisturbato del poliziotto fasullo avrebbe, infatti, potuto danneggiare i cittadini.

Continua, dunque, l’impegno della Questura di Napoli, sempre attiva anche nel contrastare l’emergenza Coronavirus. Sono diversi i controlli effettuati dagli agenti per verificare che vengano rispettate le norme anti-contagio previste, per mettere un freno alla circolazione del virus. Anche durante le festività natalizie hanno dato prova di grande umanità prestando attenzione agli anziani rimasti soli.

Potrebbe anche interessarti