ANM, mancati pagamenti e inosservanza protocolli Covid: minacciato lo sciopero di 24 ore

sciopero 29 novembre

Napoli Uno sciopero generale di 24 ore dei dipendenti ANM qualora non cambino le condizioni di lavoro. L’astensione di quattro ore dello scorso lunedì non ha prodotto grossi disagi, tuttavia ha riportato l’attenzione sulla gestione del personale da parte dell’azienda, la scarsa efficienza dei servizi, le problematiche dei lavoratori impiegati in prima linea a contatto diretto con i cittadini.

Un segnale forte che serve a ribadire come sia necessario cominciare ad intraprendere un cambio di passo, il prima possibile. Per questo motivo la USB LAVORO PRIVATO minaccia uno sciopero generale di 24 ore “qualora nei prossimi giorni non arrivino segnali incoraggianti da parte del direttore generale dell’ANM sul mancato rispetto dei protocolli anti-Covid, il comportamento inerte o negligente dell’alto management nella gestione del personale, la mancanza di considerazione nei confronti dei conducenti di autobus e il mancato pagamento dei crediti pregressi vantati dai dipendenti”.

Sono numerose, infatti, le disavventure che riempiono le pagine di cronaca riguardanti i lavoratori del trasporto pubblico, esposti a numerose aggressioni ed al pericolo di contagio da Covid-19.

Potrebbe anche interessarti