Morto Gennaro Morgese: era figlio di Maddalena Cerasuolo, eroina delle 4 Giornate

gennaro morgese mortoNapoli È morto Gennaro Morgese, il figlio di Maddalena Cerasuolo, eroina delle Quattro Giornate di Napoli alla quale è dedicato il Ponte della Sanità. Una perdita molto grave per la città, essendo Gennaro un pilastro della memoria della Resistenza napoletana contro i tiranni fascisti e nazisti.

Tra i primi a salutarlo è Paolo Giulierini, direttore del Mann, con cui aveva collaborato per la realizzazione della mostra Hercules sulle Quattro Giornate di Napoli: “Caro Gennaro  – scrive il direttore Giulierini – te ne sei andato questa notte, portato via anche tu da questa belva strisciante che tanti, troppi sottovalutano. Ti ringrazio tanto per avermi fatto entrare nella storia delle Quattro Giornate di Napoli, durante le quali tua madre Maddalena Cerasuolo aveva rivestito un ruolo importante. La mostra Hercules va alla Guerra sarà esposta in forma permanente in Galleria per tenere deste, come avevi a cuore tu, le nuove generazioni. Oggi è un giorno triste per il Mann, dove hai lavorato per tanti anni. È un giorno triste per l’ANPI e per Napoli. Ma anche in nome tuo continueremo a portare avanti i valori della Resistenza”.

Caro Gennaro te ne sei andato questa notte, portato via anche tu da questa belva strisciante che tanti, troppi…

Pubblicato da Paolo Giulierini su Domenica 9 maggio 2021

L’ANPI, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, si associa al dolore per la perdita: “Un tremendo morbo ha inferto un durissimo colpo e arrecato un profondo dolore alla famiglia ed a tutta la nostra ANPI togliendo la vita ad un uomo mite e generoso, che con grande coerenza e passione in tutta la sua esistenza ha vissuto intensamente gli ideali della Costituzione Repubblicana, della Resistenza, della pace e del progresso civile, sociale e morale del Paese. Gennaro Morgese, figlio di Lenuccia, Maddalena Cerasuolo – patriota antifascista ed eroina delle Quattro Giornate – ne ereditò la determinazione e la purezza dei sentimenti, dedicandosi all’opera di educazione soprattutto delle nuove generazioni con l’esempio, la moralità, la cordialità ed il disinteresse personale. Profondamente colpiti e sinceramente commossi per la dipartita del carissimo Gennaro, i compagni e gli amici dell’ANPI esprimono a tutta la sua famiglia i sensi delle più fraterne condoglianze”.

COMUNICATO STAMPA – Un tremendo morbo ha inferto un durissimo colpo e arrecato un profondo dolore alla famiglia ed a…

Pubblicato da ANPI – Associazione Nazionale Partigiani – Napoli su Domenica 9 maggio 2021

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, non fa mancare il suo pensiero con una nota trasmessa alla stampa: “Il covid si è portato via anche Gennaro Morgese, un compagno di tante lotte, militante ANPI, figlio di Maddalena Cerasuolo, a cui la città ha intitolato il ponte che lei difese, nelle gloriose quattro giornate di Napoli del 1943, dai nazisti che volevano farlo esplodere per interrompere i collegamenti tra il centro e Capodimonte. Con Gennaro abbiamo fatto tante cose, progetti, mostre, stavamo per realizzare il museo delle donne delle quattro giornate. Gennaro mi mancherà molto la tua dolcezza e la tua tenacia, la tua voglia di resistere e di combattere per gli ideali di libertà. Non ti dimenticheremo”.

Potrebbe anche interessarti